Quanto si può guadagnare con una birreria?

birreria  business plan ppt pdf word

I dati forniti qui provengono dal nostro team di esperti che ha lavorato su un business plan per una birreria. Inoltre, uno specialista del settore ha revisionato ed approvato l'articolo finale.

Indicatori di reddito di una birreria

Come fa una birreria a guadagnare soldi?

Una birreria guadagna vendendo cibo e bevande.

Cosa sono i prodotti comuni venduti nelle birrerie?

Le birrerie di solito offrono una varietà di prodotti incentrati sulla birra artigianale e un'esperienza di ristorazione accogliente.

Questi locali vendono comunemente una gamma delle loro stesse birre appena prodotte, spesso realizzate in loco, che abbracciano stili diversi come ale, lager, stout e IPA.

Queste birre sono spesso disponibili in diverse dimensioni come pinte, degustazioni o anche growler da portare a casa per il piacere personale.

Oltre alla selezione di birre, le birrerie spesso servono prodotti alimentari complementari come hamburger, panini, pizze, antipasti e talvolta persino piatti più raffinati, tutti progettati per abbinarsi bene alle loro birre.

Lo scopo è offrire un armonioso connubio di birra di qualità e cibo delizioso, creando un ambiente sociale unico in cui i clienti possono gustare i sapori e l'abilità sia delle bevande che delle offerte culinarie.

Questa combinazione di birre artigianali e cibo attentamente curato rende le birrerie una meta popolare per le persone che cercano un'esperienza sensoriale completa e piacevole.

E per quanto riguarda i prezzi?

Di solito, una birreria offre una gamma di prodotti nel suo menu, ognuno con il proprio prezzo.

I prezzi possono variare in base a fattori come la posizione, la qualità, la dimensione delle porzioni e le tendenze di mercato locali.

In generale, il menu di una birreria può includere vari tipi di birre artigianali, spesso con prezzi che vanno da €5 a €10 per bicchiere o pinta.

Gli antipasti come pretzel, nachos o ali possono variare da €8 a €15, mentre i piatti principali come hamburger, panini o insalate potrebbero rientrare nell'intervallo di €10 a €20.

Piatti più elaborati, come bistecche o frutti di mare, potrebbero essere quotati tra €20 e €30. Gli articoli speciali o stagionali potrebbero avere prezzi più alti, raggiungendo anche €40 o più.

Articolo Intervallo di prezzo (€)
Birre artigianali €5 - €10 per bicchiere
Antipasti €8 - €15
Piatti principali €10 - €20
Piatti più elaborati €20 - €30
Articoli speciali/stagionali Fino a €40+
eddito birreria  business plan gratuit ppt pdf word

Chi sono i clienti di una birreria?

Le birrerie di solito servono una varietà di clienti, tra cui appassionati di birra, bevitori sociali e intenditori del cibo.

Quali segmenti?

Abbiamo preparato molti piani aziendali per questo tipo di progetto. Ecco i segmenti di clientela comuni.

Segmento di clientela Descrizione Preferenze Come trovarli
Appassionati di birra Appassionati di birra artigianale, alla ricerca di birre uniche e saporite. Esplorano diverse tipologie di birra, provano edizioni limitate. Festival della birra, comunità online della birra, eventi locali.
Gourmet Interessati agli abbinamenti di cibo gourmet con birre artigianali. Godono dei menu di abbinamenti cibo e birra, esplorano nuovi sapori. Eventi di abbinamento cibo e bevande, blog culinari, social media.
Studenti universitari In cerca di posti economici e sociali per ritrovarsi. Birre a prezzi ragionevoli, atmosfera vivace, attività divertenti. Camus universitari, sconti per studenti, social media.
Residenti locali Sostengono le imprese locali, cercano luoghi di aggregazione nella comunità. Si collegano con i vicini, gustano birre familiari. Eventi di quartiere, newsletter della comunità, pubblicità locale.
Turisti Esplorano la città, interessati a provare sapori locali. Gustano birre locali, vivono la cultura locale. Centri di informazioni turistiche, guide cittadine, siti web di viaggi.

Quanto spendono?

Nella nostra dettagliata analisi aziendale delle birrerie, abbiamo scoperto che in genere i clienti spendono tra 20 € e 50 € a visita. Questa spesa include l'acquisto di birre artigianali, pasti e occasionalmente merchandise. La frequenza delle visite tende a fluttuare in base a diversi fattori, tra cui eventi stagionali, abitudini personali e demografia locale.

Le abitudini dei clienti indicano che gli appassionati delle birrerie visitano in media tra 2 e 4 volte al mese. Questo varia notevolmente, con i clienti abituali che visitano più frequentemente rispetto ai clienti occasionali che potrebbero passare principalmente durante eventi speciali o nei fine settimana.

Proiettando questi dati su un anno, tenendo conto di una leggera fluttuazione, il valore stimato a vita di un cliente medio di una birreria varierebbe da 480 € (2x20x12) a 2.400 € (4x50x12), considerando sia i visitatori occasionali che i clienti affezionati.

Con tutte queste considerazioni, possiamo affermare ragionevolmente che un cliente medio contribuisce circa 1.200 € all'anno al fatturato di una birreria. Questo calcolo è fondamentale nella pianificazione di marketing, programmi di fedeltà dei clienti e nella pianificazione delle operazioni quotidiane.

(Nota: le cifre menzionate sopra sono medie indicative e potrebbero non riflettere precisamente le circostanze specifiche o le condizioni del mercato locale per la tua birreria. Si raccomandano valutazioni dettagliate e ricerche di mercato per una pianificazione finanziaria accurata.)

Quale tipo/i di cliente/i mirare?

È qualcosa da tenere presente quando stai scrivendo il business plan per la tua birreria.

I clienti più redditizi per una birreria di solito rientrano nella categoria degli appassionati di birra artigianale.

Questi clienti tendono a conoscere diversi stili di birra e sono disposti a pagare un premio per birre artigianali di alta qualità e uniche. Sono i più redditizi perché spesso ordinano una varietà di birre, provano nuove uscite e visitano frequentemente la birreria.

Per attirarli e coinvolgerli, la birreria può organizzare eventi come degustazioni di birra, visite alle birrerie e cene a base di birra, che attraggono la loro passione per la birra artigianale. Inoltre, sforzi di marketing su social media e forum locali sulla birra possono contribuire a creare interesse e ad attirare questo pubblico.

Per trattenerli, la birreria dovrebbe concentrarsi sulla qualità e sull'innovazione costanti nella produzione di birra, offrire programmi fedeltà o iscrizioni con vantaggi esclusivi come l'accesso anticipato alle nuove uscite e mantenere un personale accogliente e competente che possa partecipare a discussioni e raccomandazioni legate alla birra, promuovendo un senso di comunità e fedeltà tra gli appassionati di birra artigianale.

Qual è il fatturato medio di una birreria?

Il fatturato mensile medio di una birreria può variare significativamente, situandosi tipicamente tra i 5.000 € e i 50.000 €. Approfondiamo scenari specifici per capire questa variazione.

Puoi anche stimare il tuo fatturato sotto diverse ipotesi utilizzando un piano finanziario adatto per un'attività di birreria.

Caso 1: Una piccola birreria in un paesino tranquillo

Fatturato medio mensile: 5.000 €

Questo tipo di birreria è di solito un'accogliente struttura su piccola scala situata in una zona rurale o in un piccolo paese, che serve una selezione limitata di birre prodotte localmente. Non si rivolge a un grande pubblico, con una capacità di servire forse da 50 a 100 clienti al giorno.

La birreria pittoresca potrebbe non avere una vasta varietà di birre o un menu alimentare completo, e la sua base di clientela è probabilmente più localizzata. La minore affluenza e il volume di vendite si riflettono sul suo fatturato.

Assumendo una spesa media di 5 € a cliente e circa 30 clienti al giorno, il fatturato mensile stimato per questo tipo di birreria sarebbe di circa 5.000 €.

Caso 2: Una birreria popolare nel centro urbano

Fatturato medio mensile: 25.000 €

Questa birreria è situata in una zona urbana molto trafficata, attrattiva sia per gli abitanti della città che per i turisti. Con la sua posizione strategica, può servire centinaia di clienti al giorno. Questa struttura si vanta di una vasta gamma di birre fatte in casa e di un menu robusto con delizie culinarie compatibili.

A differenza della birreria di piccole dimensioni in città, questa è posizionata per attirare più clienti grazie alla sua posizione urbana, alla varietà delle offerte e all'esperienza unica che offre. Potrebbe anche ospitare eventi dal vivo o serate a tema, migliorando ulteriormente il suo appeal.

Con i clienti che probabilmente spendono in media 20 € ciascuno, e supponendo circa 200 clienti al giorno, una birreria urbana popolare come questa potrebbe facilmente generare un fatturato medio mensile di 25.000 €.

Caso 3: Una birreria all'avanguardia con birre esclusive

Fatturato medio mensile: 50.000 €

Questa birreria rappresenta il vertice del settore delle birrerie, spesso situata in un quartiere di alto livello o in una zona di tendenza della città. È rinomata per le sue birre esclusive di alta qualità, il menu gastronomico gourmet e spesso un'esperienza coinvolgente con visite alle birrerie o eventi di degustazione.

Questo tipo di birreria attira intenditori di birra e persone disposte a spendere di più per birre artigianali di alta qualità e un'esperienza gastronomica unica. Non è solo un luogo per mangiare e bere, ma è una destinazione.

Oltre al fatturato da vendite in loco, questo tipo di birreria potrebbe anche distribuire le sue birre a locali o vendere merchandise, contribuendo ai suoi flussi di reddito.

Dato l'alto livello e i prezzi, se consideriamo una spesa media di 50 € a cliente, con circa 300 clienti al giorno, questa birreria di alto livello potrebbe portare a un robusto fatturato medio mensile di 50.000 €.

birreria  business plan gratuit ppt pdf word

Le metriche di redditività di una birreria

Che spese comporta una birreria?

Le spese di una birreria includono attrezzature per la produzione, ingredienti, l'affitto o i pagamenti di locazione del locale, i salari del personale e gli sforzi di marketing.

Categoria Esempi di Spese Costo Mensile Medio (Intervallo in €) Consigli per Ridurre le Spese
Affitto e Servizi Pubblici Affitto dello spazio del pub, elettricità, acqua, gas €3.000 - €10.000 Considerare una sede più piccola, negoziare l'affitto, utilizzare attrezzature a basso consumo energetico
Inventario Costo degli ingredienti per la birra, fusti e altre forniture €5.000 - €15.000 Ottimizzare la gestione dell'inventario, negoziare sconti su acquisti in grande quantità con i fornitori
Salari dei Dipendenti Salari e stipendi per baristi, birrai e personale di cucina €3.000 - €8.000 Formare i dipendenti in modo trasversale, assumere aiuti a tempo parziale o stagionali secondo necessità
Marketing e Promozione Pubblicità, eventi promozionali, annunci sui social media €500 - €2.500 Concentrarsi su strategie di marketing economiche, utilizzare i social media e il passaparola
Licenza Alcolica Costo dell'acquisizione e del rinnovo della licenza alcolica €500 - €1.000 Assicurarsi di essere conformi per evitare multe e sanzioni
Attrezzature e Manutenzione Attrezzature per la produzione, apparecchiature da cucina, manutenzione €1.000 - €3.000 Acquistare attrezzature usate, effettuare regolare manutenzione per prolungare la vita delle attrezzature
Costi Alimentari Ingredienti per la cucina, stipendi del personale di cucina €2.000 - €6.000 Ottimizzare i prezzi del menu e controllare le dimensioni delle porzioni
Assicurazione Responsabilità civile generale, assicurazione sulla proprietà €100 - €300 Cercare tariffe assicurative competitive
Intrattenimento Musica dal vivo, giochi e spese per l'intrattenimento €500 - €2.000 Offrire intrattenimento in determinate serate, negoziare tariffe con gli artisti
Oneri Contabili e Legali Servizi contabili, consulenze legali €100 - €500 Utilizzare software di contabilità, cercare consulenza legale quando necessario
Varie Prodotti per la pulizia, forniture per ufficio €100 - €300 Acquistare in grande quantità, considerare opzioni ecologiche
Contingenza Fondo di emergenza per spese impreviste €500 - €1.000 Pianificare per spese impreviste per evitare tensioni finanziarie

Quando una birreria è redditizia?

Il punto di pareggio

Una birreria diventa redditizia quando il suo fatturato totale supera i suoi costi fissi totali.

In termini più semplici, inizia a generare profitto quando il denaro guadagnato dalla vendita di birra artigianale, pasti e eventualmente merchandising supera le spese sostenute per l'affitto, le attrezzature per la produzione, gli ingredienti, i salari e altri costi operativi.

Ciò significa che la birreria ha raggiunto un punto in cui copre tutte le spese fisse e inizia a generare reddito; questo è noto come il punto di pareggio.

Consideriamo un esempio di una birreria in cui i costi fissi mensili ammontano in genere a circa €25.000.

Una stima approssimativa per il punto di pareggio di una birreria sarebbe quindi di circa €25.000 (poiché è il costo fisso totale da coprire), o la vendita di tra 2.500 e 5.000 pinte al mese, supponendo che il prezzo per pinta vada da €5 a €10. Questo non tiene conto dei ricavi aggiuntivi derivanti dalla vendita di cibo, che possono contribuire in modo significativo ai guadagni totali.

È importante capire che questo indicatore può variare notevolmente in base a fattori come la posizione, le dimensioni, i prezzi, i costi operativi e la concorrenza. Una birreria grande e ben situata potrebbe avere un punto di pareggio più alto rispetto a una piccola nascosta in una stradina, poiché potrebbe affrontare costi più elevati dovuti a una posizione di pregio e a una maggiore capacità di seduta, richiedendo quindi maggiori entrate per coprire le spese.

Se sei curioso sulla redditività della tua birreria, prova il nostro piano finanziario user-friendly creato per le birrerie. Inserisci semplicemente le tue ipotesi personali e ti aiuterà a calcolare l'importo che devi guadagnare per gestire un'attività redditizia.

birreria  business plan gratuit ppt pdf word

Principali minacce alla redditività

Le principali minacce alla redditività di una birreria possono derivare da diversi fattori chiave.

In primo luogo, i crescenti costi operativi, come ingredienti, manodopera e affitto, possono intaccare i profitti, specialmente se la birreria non riesce a gestire in modo efficiente queste spese.

Inoltre, la domanda fluctuante dei clienti e la concorrenza da parte di altre birrerie o bar locali possono influenzare le vendite e la quota di mercato.

Un cattivo servizio clienti o problemi di controllo qualità possono portare a una diminuzione della clientela e della reputazione, danneggiando la redditività nel lungo periodo.

Le sfide legate alla conformità normativa e alle licenze possono anche rappresentare rischi finanziari, poiché la non conformità può comportare multe o la chiusura.

Infine, le recessioni economiche o eventi imprevisti, come la pandemia di COVID-19, possono interrompere gravemente le operazioni commerciali, minacciando ulteriormente la redditività se la birreria manca di riserve finanziarie o di un solido piano di emergenza.

Quali sono i margini di una birreria?

I margini lordi e netti sono metriche finanziarie utilizzate per determinare la redditività di un'attività di birreria.

Il margine lordo è la differenza tra il ricavato dalla vendita di birre artigianali, pasti e eventualmente merchandise, e i costi direttamente correlati alla produzione e fornitura di tali articoli.

Fondamentalmente, è il profitto che rimane dopo aver dedotto i costi direttamente legati alla creazione e al servizio dei prodotti della birreria, come ingredienti, costi del processo di produzione, salari del personale e spese per le strutture di produzione.

Il margine netto, tuttavia, comprende tutte le spese che la birreria sostiene, compresi costi indiretti come spese amministrative, marketing, affitto e tariffe regolatorie.

Il margine netto offre una visione completa della redditività della birreria, riflettendo sia i costi diretti che quelli indiretti.

Margine lordo

Le birrerie di solito hanno un margine lordo medio che varia dal 60% al 70%.

Ad esempio, se la tua birreria genera €20.000 al mese, il tuo profitto lordo sarebbe approssimativamente del 65% x €20.000 = €13.000.

Illustreremo questo con un esempio:

Considera una birreria che vende 1.000 pinte di birra artigianale al mese, con ogni pinta a €6, portando il ricavo totale a €6.000.

Tuttavia, la birreria sostiene costi per ingredienti, produzione, personale e servizi.

Se questi costi ammontano a €2.400, il profitto lordo della birreria sarebbe €6.000 - €2.400 = €3.600.

Di conseguenza, il margine lordo per la birreria sarebbe €3.600 / €6.000 = 60%.

Margine netto

Le birrerie generalmente raggiungono un margine netto medio compreso dal 5% al 15%.

In termini più semplici, se il ricavo mensile della tua birreria è di €20.000, il tuo profitto netto potrebbe essere di circa €2.000, corrispondente al 10% del ricavo totale.

Possiamo utilizzare il precedente esempio per coerenza:

Se la nostra birreria vende 1.000 pinte a €6 ciascuna, il ricavo totale è di €6.000.

I costi diretti, come abbiamo calcolato, ammontano a €2.400.

Inoltre, la birreria sostiene costi indiretti aggiuntivi come attività promozionali, compiti amministrativi, permessi, assicurazione e affitto dell'immobile. Supponiamo che questi siano in totale €2.800.

Sottraendo tutti i costi diretti e indiretti, il profitto netto della birreria è €6.000 - €2.400 - €2.800 = €800.

Quindi, il margine netto per la birreria sarebbe €800 diviso per €6.000, risultando in circa il 13,33%.

Come proprietario di una birreria, è cruciale riconoscere che il margine netto (a differenza del margine lordo) offre una visione più accurata degli utili effettivi della tua attività perché tiene conto di tutti i costi operativi e le spese.

birreria  business plan gratuit ppt pdf word

Alla fine, quanto puoi guadagnare come proprietario di una birreria?

Adesso comprendi che il margine netto è l'indicatore chiave per determinare se la tua birreria è redditizia. Fondamentalmente, esso rivela quanto profitto rimane dopo aver coperto tutte le spese operative.

L'importo che guadagni dipende significativamente dalla qualità dell'esecuzione, dalla pianificazione strategica e dal servizio clienti.

Proprietario di birreria non riuscito

Guadagna €2.000 al mese

Immagina di avviare una piccola birreria ma di prendere decisioni che non supportano il successo a lungo termine, come offrire una selezione di birre molto limitata, un coinvolgimento minimo con i clienti, trascurare l'ambiente e non diversificare il menu. Il tuo fatturato totale potrebbe stagnare a circa €10.000.

Se non riesci a gestire saggiamente le tue spese, possibilmente a causa di sprechi elevati, scarsa gestione delle scorte o sovraffollamento del personale, il tuo margine netto potrebbe non superare il 20%.

In queste circostanze, i tuoi guadagni mensili sarebbero circa €2.000 (20% di €10.000), mettendo la tua attività in una posizione vulnerabile.

Proprietario medio di birreria

Guadagna €7.500 al mese

Adesso, se apri una birreria standard con una buona varietà di birre e un menu soddisfacente, coinvolgi un po' la tua comunità e mantieni un ambiente piacevole, il tuo fatturato totale potrebbe salire a €40.000.

Tenendo d'occhio i tuoi costi, attraverso una gestione decente della catena di approvvigionamento, marketing moderato e pratiche energetiche efficienti, potresti potenzialmente raggiungere un margine netto intorno al 25%.

Quindi, in questo scenario di fascia media, i tuoi guadagni mensili sarebbero di circa €7.500 (25% di €30.000).

Proprietario eccezionale di birreria

Guadagna €50.000 al mese

Come proprietario che va oltre, comprendi il valore di una selezione di birre diverse e uniche, ottime abbinamenti culinari, frequenti eventi, coinvolgimento attivo nella comunità e un'esperienza clienti di prima classe.

Con una birreria eccezionale, potresti aumentare significativamente il traffico pedonale e la fedeltà dei clienti, portando potenzialmente il tuo fatturato totale a oltre €200.000.

Sai che una meticolosa supervisione finanziaria, partnership strategiche e manutenzione preventiva riducono le spese inutili, consentendoti di raggiungere un notevole margine netto del 40%.

Per il proprietario di birreria eccezionale, ciò si tradurrebbe in guadagni mensili di circa €50.000 (40% di €125.000).

Speriamo che questo ti ispiri a cercare l'eccellenza nella tua avventura in birreria! Ricorda che raggiungere prestazioni eccezionali inizia con un business plan completo e orientato al futuro per la tua struttura.

birreria  business plan gratuit ppt pdf word